> home > chiesa

Cerkev di Santa Restituta

Museo e scavi

Piazza Santa Restituta - 80076 Lacco Ameno (NA)


Chiesa di Santa Restituta
Chiesa di Santa Restituta

Il 1036 il Conte Marino Bulgaro e la moglie Teodora donarono il casale detto Vico ove avevano costruito un oratorio con la Torre. Il 1301 l'orarorio fù ingrandito per da forma all'attuale chiesa. Sulla fine del 500 i Carmelitani costruirono un convento con una Torre sede dell'attuale Municipio. Il convento è stato più volte rimaneggiato in seguito; fu retto in successione dai Benedettini, dai Carmelitani, dagli Agostiniani e dai Servi di Maria. La facciata originale era di stile barocco poi fu quasi completamente distrutta dal terremoto del 1883, ma subito ricostruita con il concorso universale e solennemente consacrata nel 1886. La nuova facciata è di stile neoclassico. Il Santuario è dedicato alla martire africana Santa Restituta, le cui reliquie giunsero a Ischia nel V secolo e furono qui collocate in un preesistente luogo di culto, dal quale furono traslate a Napoli nel IX secolo. La Santa è effigiata in una bella statua lignea del XVI secolo.

Chiesa di Santa Restituta
Chiesa di Santa Restituta
Chiesa di Santa Restituta
Statua di Santa Restituta

Il Museo

L'area archeologica sottostante la chiesa è suddivisa in quattro settori. Si accede dal cortile della Chiesa, occupa un'area di circa 1550 mq., distinta in due piani. Il piano superiore comprende tre sale con l'esposizione di suppellettili, ex voto d'argento, dipinti, paramenti sacri, pastori da presepio, reliquiari, croci processionali, messali, statuine del Settecento ed Ottocento napoletano, ceramiche medievali.

Chiesa di Santa Restituta
Chiesa di Santa Restituta
Chiesa di Santa Restituta
Chiesa di Santa Restituta



ischia info

Portale telematico no-profit per la Promozione del Turismo sull'Isola d'Ischia con la finalità di promuovere la conoscenza dei luoghi, delle attrattive e dei servizi correlati al Turismo di Ischia.